lunedì 19 aprile 2010

IDEE PER LA CLASSE DIDATTICA ITALIANO L2

Bambini e infanzia

Produzione orale
Lavorate in coppia

Pensate alla vostra infanzia e discutete con il tuo compagno di banco
La prima cosa che ricordi della tua infanzia / il tuo primo giorno di scuola
La tua prima vacanza / la tua prima casa/ il tuo primo amico/ il tuo gioco favorito

Leggi questa intervista a Sanna (ragazza finlandese) a proposito dei bambini e dell’infanzia.
Individua le domande poste dell’intervistatore.
Intervistatore: ?
Sanna In genere una famiglia ha due figli
Intervistatore: ? sono solo i genitori, oppure anche in nonni?
Sanna: Devo dire che solo i genitori. I nonni aiutano nel periodo di vacanza, ma non è una cosa normale occuparsi regolarmente dei nipoti.
Intervistatore: ?
Sanna: allora, il mio fratello si preoccupa di me ed io mi preoccupo di lui. Ma è tutta la famiglia che si preoccupa per me, e non soltanto il mio fratello. Penso che le donne finlandesi sono molto egualitarie, quindi quando ero più giovane ero spesso io a prendersi cura di mio fratello perché ero più grande.
Intervistatore: ?
Sanna: Personalmente, li vedo una volta oppure due volte a settimana. Le persone lavorano, non è sempre possibile vederli tutti i giorni, ma almeno una volta a settimana se viviamo vicino. E penso che si facciano molte chiamate durante la settimana.
Intervistatore: ?
Sanna: con la mia famiglia, ci sediamo e parliamo, possiamo andare a fare dello sport, fare una passeggiata, ma dipende molto dal tipo di famiglia.
Intervistatore: ?
Sanna: I genitori non si aspettano i soldi in dietro, ma sarà il figlio ha restituirli.
Intervistatore: ?
Sanna: Penso che il rispetto per i genitori, ma anche per le altre persone.


Produzione orale

Discussione

Lavorate in coppia. Immaginate di essere un adolescente. Pensate a quali consigli da dare ai genitori a proposito di questi temi dell’infanzia

Amore/ disciplina/ orario per andare a dormire/ giocare/ lettura/ guardare la televisione/ amici di scuola/ gli anni dell’adolescenza/ i soldi/ scegliere un ragazzo

Nessun commento:

Posta un commento